L'Esame AudioMetrico

L'Esame dell'Udito

Di frequente sentiamo gli annunci di giornate dedicate a campagne per la prevenzione dei problemi all'udito. Comuni, ospedali ed associazioni si impegnano per sensibilizzare l'opinione pubblica verso un tema fondamentale e destianto, purtroppo, a diventare sempre più rilevante.

L'ipoacusia, ovvero la perdita dell'udito, è infatti in aumento nella nostra società ed uno degli obiettivi comuni è quello di contenerne la diffusione e migliorare la qualità della vita delle persone affette da deficit uditivi.

La sordità è riconducibile a diverse cause: infezioni conseguenti a malattie (tra le quali l'otite e la scarlattina), ereditarietà, invecchiamento, inquinamento acustico etc...Verso alcune fra le possibili cause possiamo praticare una saggia prevenzione adottando comportamenti responsabili, come ad esempio la protezione del nostro apparato uditivo attraverso gli appositi tappi, ma alle volte la prevenzione non è sufficiente.

L'orecchio potrebbe perdere efficienza, magari per ragioni legate all'età o allo stile di vita, e prima di alzare il volume della tv di una tacca alla settimana è consigliabile sottoporsi ad una visita specialistica la quale fra l'altro è assolutamente indolore!

L'esame audiometrico dura pochi minuti ed è sufficiente indossare delle cuffie in modo da verificare se si sentano i suoni trasmessi da esse. In breve tempo si può così controllare lo stato di salute del proprio apparato uditivo, al fine di prevenire eventuali problemi di ipoacusia che si potrebbero presentare opure intervenire su situazioni di deficit prima del loro aggravarsi. Se avete dei dubbi sul vostro udito non esitate a sottoporvi all'esame, anche qualora i dubbi siano flebili...